News Prodotti
iot-medical
6 marzo 2018

l’IoT medicale sta trasformando la sanità

Anche se la sanità è stata più lenta ad adottare l’IoT rispetto ad altre industrie, l’Internet of Things medicale (IoMT) è in procinto di trasformare il modo in cui le persone vengono mantenute in salute fornendo anche soluzioni per ridurre i costi sanitari.

L’ IoMT può aiutare a monitorare, informare e notificare non solo i caregiver (coloro che si prendono cura, il familiare che assiste un disabile), ma anche dare aifornitori di assistenza sanitaria dati reali per identificare i problemi prima che diventino critici.

Un rapporto di Allied Market Research prevede che entro il 2021 il mercato sanitario dell’Internet degli oggetti raggiunga 136,8 miliardi di dollari in tutto il mondo. Oggi, ci sono 3,7 milioni di dispositivi medici in uso che monitorano varie parti del corpo.

L’Internet of Things medicale (IoMT) si riferisce al sistema connesso di dispositivi medici e applicazioni che raccolgono dati poi forniti ai sistemi informatici sanitari attraverso reti informatiche.

IoMT utile anche per i costi della sanità

L’Internet of Things può fornire un modo migliore di prendersi cura degli anziani e ha un enorme potenziale per far fronte all’aumento dei costi di assistenza. I dispositivi possono aiutare a tenere traccia delle prestazioni vitali e cardiache, monitorare il glucosio e altri sistemi corporei, nonché i livelli di attività e sonno.

Spesso gli anziani dimenticano di prendere i farmaci prescritti in tempo, i dispositivi possono aiutare a ricordargli di prenderli e documentare quando hanno preso i farmaci. Inoltre, i dispositivi diagnostici portatili possono facilitare esami di routine come quello del sangue sulla nostra popolazione che invecchia, un gruppo di individui in cui la mobilità è più difficile e che devono completare questi test più frequentemente rispetto ai pazienti più giovani. I dispositivi diagnostici portatili possono analizzare e segnalare i risultati di questi test senza richiedere una visita presso lo studio medico.

Esistono molte opportunità per l’IoT medicale per aiutare i caregiver da remoto a garantire la sicurezza dei loro cari con dispositivi indossabili che imparano le normali procedure della persona che può emettere un avvertimento se qualcosa non funziona oppure lanciare un allarme se gli anziani hanno superato i loro confini e si avventurano da soli per strada, un problema per i pazienti con pazienti con difficoltà di memoria.

Attualmente l’uso e il maggiore impatto dell’IoMT è di garantire l’aderenza agli ordini del medico. L’IoT medicale non ha lo scopo di sostituire gli operatori sanitari, ma di fornire loro i dati raccolti dai dispositivi per migliorare le diagnosi e i piani di trattamento, nonché per ridurre le inefficienze e gli sprechi nel sistema.

Un dispositivo medico collegato fornisce una segnalazione oggettiva dell’attività reale, mentre senza la sua segnalazione i medici devono fare affidamento su segnalazioni soggettive dei pazienti per dettagliare come si sentono.

Allo stesso modo, i dispositivi aiutano a monitorare il comportamento e l’attività del paziente lontano dall’ufficio, in modo che il personale sanitario abbia dati reali a cui fare riferimento per quanto riguarda la conformità alle raccomandazioni sulla terapia del paziente e quanto accade dopo che un paziente lascia una struttura medica.

 

 

Fonte: www.01net.it

Info sull’autore

News Prodotti
 
Dyrecta Lab entra a far parte di Meditech, il progetto di “Competence Center Campania-Puglia Industry 4.0″, finanziato dal Ministero che...
 
Per la nostra società questo è un traguardo e un punto di partenza, che ci permetterà di entrare nel mercato...
 
Dal 25 maggio 2018 entra in vigore il GDPR, che contiene le nuove norme in tema di privacy. Cambiano le...
 
La legge di bilancio 2018 ha introdotto,  con i commi da 46 a 56 dell’art. 1,  un credito d’imposta per le...
 
Anche se la sanità è stata più lenta ad adottare l’IoT rispetto ad altre industrie, l’Internet of Things medicale (IoMT) è...
 
L’Intelligenza Artificiale è sempre più protagonista dell’ondata di digital transformation e digital disruption. In questo scenario, le interfacce conversazionali come...
 
Le nuove tecnologie rappresentano un’opportunità per la piccola media impresa, ma sarà fondamentale centrare l’approccio giusto a cloud, IoT ed...
 
Il mercato italiano dell’Internet Of Things è superiore agli investimenti in merito. Ma il futuro non si può contraddire. Il...
 
Se la shopping experience è multicanale, la distribuzione si adegua, continuando ad aggiungere tecnologie ad alto tasso di innovazione, come...
 
MSC Crociere presenta il primo catalogo in Tech Mixed Reality “La sfida è trasformare un prodotto tipicamente tradizionale in uno...
 
Il sistema sanitario sta cambiando, influenzato dalla crescente attenzione alla cura e al benessere personale. Le maggiori necessità di aggiornamento...
 
L’e-commerce in Italia In Italia sono 16 mila le aziende che fanno commercio elettronico nel 2016 e arriveranno a 50 mila nel...
 
Gli esercenti e-commerce hanno imparato bene a conoscere il costo di un click comprato da pubblicità display o da search....
 
 Lo sviluppo dell’e-commerce attraverso la vendita sui marketplace trova riscontro nella crescita della percentuale di aziende che utilizzano questo canale di...
 
Mobile First Nel 2016 il mobile non è solo un canale di vendita aggiuntivo ma diventa la prima priorità nella...
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt